La Casina delle Rose - Genzano Ristorante, Pizzeria, Dancing

[Home] [Chi Siamo] [Dove Siamo] [Attrazioni] [News] [Contatti]

>> Attrazioni
 

 

 
L'Infiorata di Genzano

A Genzano di Roma ogni anno da circa due secoli si svolge, nella domenica successiva al Corpus Domini, l'Infiorata, vanto e orgoglio degli artisti genzanesi che, per la realizzazione di essa, si valgono delle rigogliose culture floreali del luogo. La via in salita che porta al Duomo, viene totalmente ricoperta da un meraviglioso tappeto floreale che, in pannelli di sorprendente perfezione artistica, riproduce opere d'arte famose, tappeti elaborati ed opere di pittori celebri. L'Infiorata è un serto che degnamente corona la bella cittadina laziale che, con generosa e allietante ospitalità, invita a godere le ricchezze della sua terra, particolarmente rinomata per i vini eccellenti e l'incanto dei suoi dintorni vari e pittoreschi. L'Infiorata nata come sentimento di fede è diventata dal 1778, per mezzo dei fratelli Arcangelo e Nicola Leofreddi, la manifestazione d'arte più suggestiva, nota in tutto il mondo. L'Infiorata è gloria di fiori e di colori, che in poche ore prendono forma e suscitano grandi emozioni. Garibaldi nell'agosto del 1875 si rifiutò decisamente di passarvi sopra perché «certe cose divine non si calpestano». Noti scrittori e poeti hanno parlato dell'Infiorata: «... Vidi la festa, la gente, le bellezze veramente rare del paese, i Romani venuti in folla, i villeggianti dei vicini Castelli... L'insieme riesce vivacissimo; e visto dal piede della salita si mostra come un tappeto magnifico, che rincresce di veder poi guastato dai piedi della processione» (D'Azeglio).«... Non crediate che i fiori siano semplicemente gettati alla rinfusa per la strada. Niente affatto... Non direste neppure che son fiori, pensereste a tappeti variopinti e istoriati, stesi per terra. Tutti i motivi sono eseguiti in petali differenti, stemmi, vasi, disegni svariati, e perfino il ritratto del Papa...» (Gogol).«Tutta la strada è tappezzata di fiori.. Neanche un filo d'aria si muove e i fiori giacciono al suolo, come se fossero pesanti pietre preziose» (C.H. Andersen).«Si celebra a Genzano una delle più belle feste d'Italia, la festa dei fiori; tutta la città pareva una gigantesca aiuola. Spettacolo meraviglioso» (R.Voss). È diventata per così dire una festa europea stante la sua celebrità, che attrae numerosi ammiratori del gusto dei genzanesi nell'adornare i piani delle strade con lavori di fiori d'ogni colore, disposti a disegno ciò fanno con celerità e facilità, ricoprendo la via con questi naturali tappeti ed arazzi estemporanei».

 
Genzano, a picco sul Lago di Nemi
 
Una splendida passeggiata per Genzano e dintorni

Genzano di Roma, uno dei 16 Castelli Romani, è caratterizzato da ampi viali alberati e da un'impostazione seicentesca di triangolazioni urbane. E' particolarmente conosciuto per la bontà del pane casereccio marchiato I.G.P. che viene esportato in tutta Europa e per la qualità del vino D.O.C. ; di notevole impatto scenografico è l'infiorata, manifestazione organizzata tutti gli anni nel mese di giugno; sul selciato stradale vengono poggiati centinaia e centinaia di petali di fiori, uniti per realizzare grandissimi e magnifici quadri colorati.
Tra i principali luoghi di interesse storico-artistico possiamo ricordare: il settecentesco Palazzo Ducale Sforza Cesarini, importantissimo per lo sviluppo storico della città; l'ottocentesco Parco Sforza Cesarini (un giardino romantico di grande estensione, con bellissimi sentieri, grotte e finti ruderi); la Villa degli Antonini (situata lungo l'Appia, di grande interesse storico poiché risulterebbe dimora di Marco Aurelio). Per avere maggiori informazioni sulla storia, la cultura, le tradizioni e i prodotti tipici, è possibile visitare il sito del Comune di Genzano di Roma.
Genzano di Roma: posizione geografica e indicazioni per arrivare
Situato nella zona dei Colli Albani, a 29 Km da Roma a 465 m di altitudine; è posizionato sopra il lago di Nemi, a cui si può arrivare tramite dei sentieri molto panoramici.
Da Roma Est è possibile percorrere tutta l'Appia e si raggiunge Genzano. Per chi preferisce prendere i mezzi, bisogna raggiungere il capolinea della metro A (Anagnina) e da qui prendere un pullman extra-urbano in direzione Genzano. Per chi desidera viaggiare in treno, può prendere la linea Roma-Albano, scendere ad Albano e poi salire su un pullman per Genzano.
Genzano di Roma: itinerario naturalistico
Genzano di Roma fa parte del Parco dei Castelli Romani, in questa zona sono presenti numerosi sentieri naturalistici da percorrere; anticamente la zona dei Colli Albani era conosciuta per essere piena di boschi, oggi si sono un po' diradati però grazie all'istituzione del Parco Regionale dei Castelli Romani, la natura che circonda i Colli Albani, attualmente viene protetta. Tra la flora è possibile vedere numerose specie differenti di alberi tra cui: aceri, querce, lecci e faggi, castagni; tra gli animali presenti, ricordiamo la talpa, la faina, la volpe e numerosi uccelli tra cui il picchio e l'airone.
Da Genzano è possibile percorrere un sentiero che scende fino al Lago di Nemi, oppure passare in mezzo alle "piagge", che sarebbero dei terrazzi fatti di cespugli e di erba, arrivare fino a dei castagni isolati, godere della bellissima vista dall'alto del lago di Nemi, attraversare un bosco e un vallone isolato per poi arrivare fino al paesino di Nemi.
La zona dei Colli Albani è di notevole interesse naturalistico per gli escursionisti; tra i tanti è possibile percorrere piacevoli sentieri lungo il Lago di Albano o intorno al Monte Cavo, nei Prati del Vivaro o al Tuscolo e godere di suggestivi paesaggi.

 
Suggestivo "skyline" di Genzano al tramonto
 
Genzano che si specchia nelle acque del lago
 
Chiese di Genzano
 
Palazzo Sforza Cesarini
 
Genzano a volo di gabbiano
 
Alberi di Parco Sforza Cesarini
 
Bifora di Parco Sforza Cesarini
 
Sentieri di Parco Sforza Cesarini
 

Sito Online di Euweb